Cosa fare a Belfast: mini guida per backpacker

Belfast City Hall

Belfast è una delle città più ospitali e accoglienti d’Europa: sempre in festa e legata da un forte senso di amicizia e d’amore vero per il visitatore, la capitale dell’Irlanda del Nord è una città divertente e da visitare assolutamente se si è in vacanza da queste parti.

L’umorismo e il calore dei suoi abitanti, insieme al bagaglio culturale della città, fanno di Belfast la perfetta destinazione per i backpackers…anche perché non mancano ostelli economici in pieno centro (da considerare come opzione anche per proseguire un viaggio da Dublino, le due città distano solamente poche ore una dall’altra).

Shankhill-Road2

Fin dagli anni ’60 la capitale dell’Irlanda del Nord ha sofferto della violenza faziosa e le conseguenze di questa guerra civile echeggiano ancora oggi, anche se ora la situazione è tornata tranquilla.

La città ha subito una forte trasformazione a partire dall’Accordo del Venerdì Santo del 1998, atto a porre le basi di un patto politico tra le comunità protestanti e cristiane.

Titanic-Belfast3

Da quel momento Belfast ha vissuto un rinascimento culturale che l’ha resa una meta molto ambita per le vacanze. La seconda città più grande d’Irlanda è prima di tutto una potenza industriale, famosa in tutto il mondo per essere stata il luogo in cui è stato costruito l Titanic: il famoso e sfortunatissimo transatlantico è infatti uscito dai cantieri navali di Harland e Wolff.

Belfast non poteva quindi che essere la sede della più grande attrazione al mondo dedicata al Titanic: il Titanic Belfast si trova nel cuore della città e porta il visitatore attraverso nove gallerie, che raccontano la storia della nave, dalla sua ideazione nei primi anni del ‘900 fino al suo tragico epilogo che l’ha vista inabissarsi nel nord dell’Oceano Atlantico.

Titanic-Sinking4

Il patrimonio industriale di Belfast ha fatto sì che la città diventasse una meta ricca di cultura, le cui testimonianze più importanti sono date, sicuramente, dall’Ulster Museum, la Linen Hall Library e l’Ulster Folk & Transport Museum.

Sinn Fein office and Bobby Sands Mural Falls Road belfast city centre northern ireland uk

Se vuoi vedere Belfast come un autoctono, allora ti consiglio di fare il famoso Black Cab Tour, un giro della città nei tipici taxi neri, tramite il quale si possono ammirare scorci che testimoniano la divisione tra le fazioni politiche che hanno creato trambusto tra gli anni ’70 e ’80.

I murales a tema politico che si trovano nella Falls Road e nella Shankill Road raccontano tramite i loro disegni la storia del “The Troubles” (il conflitto nordirlandese). Da vedere il famoso “Peaceline”, muro costruito per tenere i nazionalisti e i lealisti divisi.

Belfast ha una storia ricca e interessante che nessun’altra città può pensare di condividere.

Cathedral-Quarter-Belfast6

Tornando nel centro storico, il quartiere della Cattedrale (Cathedral Quarter) è la parte più antica della città ed è il punto focale dell’intrattenimento e della scena artistica dell’Irlanda del Nord.

Crown-Liquor-Belfast7

Il pub più famoso di Belfast, The Crown Liquor Saloon, è di proprietà del National Trust ed è considerato uno dei migliori esempi di casa georgiana esistenti. Datato 1826 rappresenta uno degli edifici vittoriani più eleganti di Belfast.

Giants-Causeway8

In meno di due ore da Belfast, puoi arrivare fino al Giant’s Causeway, per pescare nel Fermanagh o vistare i villaggi tradizionali irlandesi che si trovano sulla costa. La città fornisce tutto il necessario per una perfetta sistemazione per il viaggiatore da zaino in spalla, impegnato in un tour dell’Irlanda.

Belfast è una città che è nata due volte, dove incontrerai la gente più disponibile e amichevole che tu possa aver mai trovato durante i tuoi viaggi.

DOVE DORMIRE A BELFAST

Arnies-Backpackers-Belfast9

Arnie’s Backpackers è un ostello famoso per essere uno dei più puliti d’Irlanda e per le sue tariffe estremamente economiche. Stanze a partire da 20 euro.

Lascia un commento