Glasgow per backpacker: la più bella città vittoriana nel mondo

Glasgwos

Glasgow è una delle città più dinamiche d’Europa: si è re-inventata come destinazione culturale, sia per quanto riguarda la musica, sia per le arti creative. Ora è famosa in tutto il mondo per la sua ospitalità e di certo il ricco passato commerciale di Glasgow ha sicuramente contribuito alla natura accogliente dei suoi abitanti.

Se hai bisogno di un ostello economico a Glasgow, ci sono diverse sistemazioni disponibili durante tutto l’anno e qui puoi consultare le migliori offerte.Glasgow-River-Clyde2

Questa “cara valle verde, per dirla con un le parole di Daniel Defoe, è innanzitutto una potenza industriale, ma è anche riconosciuta in tutto il mondo come la seconda città dell’impero britannico. Famosa per la grande tradizione nelle costruzioni navali e per il forte interesse nel commercio del tabacco, durante il 21esimo secolo Glasgow ha riscattato sé stessa anche come meta turistica.

Glasgow-Kelvingrove-Museum3

Il fiore all’occhiello della città è il Kelvingrove Art Gallery and Museum, con la bellezza di 8000 opere esposte. Situato nella parte occidentale e bohemian della città, il Victorian Museum ospita una superba collezione di pezzi firmati tra gli altri da Rembrandt, Monet, Van Gogh e Picasso.

La maggior parte dei visitatori arriva al Kelvingrove Museum per vedere il capolavoro di Salvador Dalì intitolato “Cristo di San Juan de la Cruz”, acquistato in maniera abbastanza controversa dal Consiglio Comunale di Glasgow nel 1952 al prezzo di 8,200 sterline e diventato negli anni una delle attrazioni più visitate di tutta la Scozia.

University-of-Glasgow4

A breve distanza dal museo (ci si arriva a piedi) si trova il Parco di Kelvingrove: situato sulle rive del fiume Kelvin, il parco valorizza ed esalta la bellezza circostante e l’architettura gotica della vicina università di Glasgow. Datata 1451, la Glasgow University può godere del titolo di quarta università più antica nel mondo anglosassone.

Altra attrazione da non perdere, fra l’altro ad ingresso libero, è la Hunterian Art Gallery and The Mackintosh House. Questo museo, situato all’interno dell’edificio unviersitario, è un’elegante ricostruzione della casa di Charle Rennie Mackintosh (1868 – 1928).Glasgow-School-of-Art5

Lo stile architettonico estremamente innovativo di Charles Rennie Mackintosh attira a Glasgow visitatori da ogni parte del mondo: il suo capolavoro più celebre è l’edificio della Glasgow School of Art. Mackintosh è largamente riconosciuto come uno dei più importanti architetti del tardo 19esimo e primo 20esimo secolo. Altri suoi capolavori famosi sono il Faro, lo Scotland School Museum e la Casa per un amante d’arte, edificio contemporaneo costruito sulla base dei disegni originali lasciati dall’architetto.

House-For-an-Art-Lover6

Glasgow è la più estesa città scozzese e fu formalmente riconosciuta, nel 1990, come la Capitale Europea della Cultura. Più tardi, vinse anche il City of Architecture and Design Award (nel 1999) e fu dichiarata Città della Musica UNESCO nel 2008, la prima città britannica ad aver conquistato questo titolo. Il declino industriale che ha coinvolto la città di Glasgow è ormai acqua passata, oggi sulle sue strade si mostra orgogliosa una vivida architettura, musei pluripremiati e gremite sale da concerto.

VB-00010016-001

Ad un’ora di macchina dalla capitale scozzese di Edimburgo e dallo Stirling Castle, Glasgow diventa un eccellente punto di partenza anche per visitare la vicina Loch Lomond e il The Trossachs National Park (si trova infatti a soli trenta minuti di distanza da Balloch, da dove si raggiunge Loch Lomond). Circondata da cime maestose e valli romantiche, questo meraviglioso luogo è uno dei paesaggi più incontaminati delle isole britanniche.

Glasgow-Nightfall8

La città più dinamica della Scozia si distingue anche per la frenetica vita notturna e si raccomanda ai discotecari di fare un salto all’Arches e all’ Optimo per la musica elettronica e le serate di salsa.

D’altro canto la città è provvista di numerosi bar, discoteche e sale per concerti da soddisfare qualsiasi gusto e aspettativa. Non a caso i maggiori esponenti della musica pop, rock e hip hop visitano regolarmente Glasgow durante i loro tour nel Regno Unito.

All’avanguardia e ricca a livello culturale, Glasgow è una destinazione da vedere almeno una volta nella vita, oltre al suo background musicale e alla vita notturna invidiabile, si presenta come una città con tutto ciò che un backpacker possa volere per una vacanza perfetta…e lowcost!

Dove alloggiare a Glasgow:

  • Bluesky Hostel è un ostello davvero economico a soli pochi minuti da Sauchiehall Street – dove si trova il maggior numero di discoteche a Glasgow. Stanze a partire da 14,17 euro.

  • Euro Hostels Glasgow è un ostello molto ben posizionato, soprattutto per chi visita la città per la prima volta. Stanze a partire da: 19,36 euro.

  • McLays Guest House offre ai suoi ospiti una sistemazione decisamente a basso costo, nel cuore della città. Situato vicino a Buchanan Street – la più grande e famosa strada di negozi si Glasgow è sempre una buona idea. Stanze a partire da 34,96 euro.

Elisa Pasqualetto
HOSTELSCLUB TEAM

Lascia un commento