Alcuni modi per risparmiare quando viaggi

Viaggiare per il mondo è un’esperienza incredibile, ma talvolta può mettere alla prova il nostro portafoglio. Con l’aiuto di Brandon, il nostro guest blogger da Eye & Pen blog, proviamo a riflettere su come viaggiare molto spendendo poco.

Alcuni modi per risparmiare quando viaggi

di Brandon Elijah Scott

Quando viaggi per il mondo anche i più piccoli acquisti entrano a far parte di un’escalation di spese che può drammaticamente gravare sulle tue finanze. La maggior parte dei backpackers che ho incontrato avevano un budget ridotto e anche io viaggio in genere in modo molto frugale. Recentemente ho attraversato con il mio zaino in spalla la Spagna, il Marocco, la Francia e l’Italia  e, volendo prolungare il viaggio più a lungo che potevo, ho iniziato a tagliare molte spese. Alcuni dei suggerimenti che vedremo in questo post a prima vista possono sembrare sciocchi o inutili. Vi posso però assicurare che sono stati apprezzati da tanti viaggiatori come me, alcuni addirittura mi ha confessato d’aver cambiaro il loro stile di vita in viaggio.

eyeandpen-06-07

Per ogni nuovo posto che ho visitato, ho tagliato il costo dell’acquisto delle mappe. Ho preso uno screenshot sul mio telefono oppure ho scaricato mappe offline con CityMaps2Go. Poi mi sono reso conto che avrei potuto semplicemente approfittare di qualsiasi hotel e chiedere direttamente una delle loro mappe. Questo di solito funziona sempre – solo una volta in un albergo mi è andata male perché avevano finito le mappe.

Anche l’acquisto di bevande può essere oneroso: se si acquista una Coca qui e un succo là, i costi si impennano e non sempre si può ricorrere all’acqua di rubinetto (in molti posti non si riesce ad avere o è sconsigliata per motivi igienici). Così ho iniziato a puntare sempre a supermercati e piccoli negozi di alimentari. Una bottiglia d’acqua in un bar in Europa può costare da  1€ a 3€ e in un lungo viaggio questo costo può pesare. In un supermercato si può davvero risparmiare un bel po’ (una bottiglia grande da 1,5-2 litri d’acqua può costare dai 0,15 ai 0,40€.

Cerco di mangiare piccoli snack a buon mercato per tutto il giorno, e poi cuocere un buon pasto a fine giornata nella cucina del mio ostello (fondamentale optare per gli ostelli che hanno la cucina comune!). E portare con me un sacchettino di arachidi mi ha salvato la vita più di una volta quand’ero in viaggio! Io di solito porto con me una mela, una banana o un’arancia (a seconda di cosa è a buon mercato e di stagione in quel periodo), ottime merende per tirare avanti fino a cena senza patire la fame! In questo modo ho tagliato i costi del mangiar fuori e ho comunque dei pasti sufficientemente completi. Non sarà certo l’opzione più sana, ma ti assicuro che ti al massimo ti alleggerirà di qualche chilo senza però alleggerire il tuo portafoglio.

La prossima volta che sei in viaggio, lasciatI guidare da HostelsClub.com.

BRANDON ELIJAH SCOTT
HOSTELSCLUB GUEST BLOGGER
EYE AND PEN BLOG

1 Comment

  1. caterina says:

    Ciao! Vorrei solo dire un grazie enorme per le informazioni che avete condiviso in questo blog! Di sicuro continuero’ a seguirvi|

Lascia un commento