Viaggiare è vivere: intervista a Marika Laurelli

Marika Laurelli

Essere giovani non sempre vuol dire essere sprovveduti, Marika, del blog Gate309, non lo è di certo! Viaggia da sempre e moltissimo, con la capacità di lasciarsi sorprendere dalla vita in ogni occasione, soprattutto a tavola!

Oggi con questa intervista vogliamo poterti dare un motivo in più per viaggiare, per vivere l’emozione della scoperta, per ora, attraverso gli occhi di Marika, e poi direttamente con i tuoi.

Ciao Marika, i nostri lettori ti hanno conosciuto perché sei una delle blogger che abbiamo invitato a partecipare alla nostra rubrica sui #LocalTipsHC, ma com’è nato il blog Gate309 e perché l’hai chiamato così?

Gate 309 nasce dall’esigenza di dare voce a ciò che è il mio mondo e soprattutto a ciò che lo rende speciale: il viaggio. Avevo bisogno di condividere le mie emozioni e le mie avventure, magari cercando anche di aiutare i miei lettori a crearne di proprie. Gate 309 si chiama così perché mi ricorda una data molto importante, il 30/09 del 2012 sono partita per Cuba, uno dei viaggi più belli e importanti che abbia mai fatto.

Marika Laurelli Gate309

Gli ostelli non sono magari il tuo pane quotidiano nei viaggi, ma sappiamo che qualcuno lo hai frequentato, se dovessi convincere qualcuno ad andarci per la prima volta, cosa gli diresti?

Gli direi di lasciarsi trasportare dall’atmosfera dell’ostello, in grado di unire persone e interessi. Non c’è nulla di meglio che conoscere gente con abitudini e stili di vita totalmente differenti dai nostri!

Ma dopo questa parentesi sugli ostelli, parlaci un po’ dei tuoi viaggi, quali sono le 3 cose che non devono assolutamente mancare, quelle cose che se non le fai, quando torni a casa non ti sembra di aver viaggiato?

Sono una persona estremamente curiosa e amo l’interazione con le persone: parlare con i locals e capire un po’ di più le loro tradizioni è da sempre il regalo più grande. Inoltre per me è fondamentale assaggiare il cibo tipico, anche quello più strano o diverso dal nostro, perché credo che la tavola riveli tanto del luogo che visito. E poi si, ok, anche perché sono una buona forchetta!

Marika Laurelli, Gate 309

Qualcosa che forse si chiedono in tanti, specialmente tra i blogger, e che noi rigiriamo a te. Secondo te, la passione per i viaggi può diventare un lavoro?

Probabilmente si, ma io non ho ancora capito del tutto come fare. Per il momento comunque sono contenta così, mi fa piacere che il blog stia diventando qualcosa in più di una semplice passione ma, guadagno o non guadagno, per me lo scopo sarà sempre e soprattutto viaggiare.

E la tua prossima meta, puoi già svelarcela?

A breve realizzerò il mio sogno più grande: un on the road negli USA, sulle tracce della Route 66 on deviazioni per visitare alcuni tra i punti più belli d’America. Non mi farò mancare un po’ di relax al mare.. Destinazione Bahamas!

Lascia un commento