New York attraverso l’occhio di una macchina fotografica

04/07/2012 · Ostelli e alloggi economici


Oggi è il 4 Luglio, giorno dell’ Indipendenza degli Stati Uniti d’America: ricorda la Dichiarazione d’Indipendenza avvenuta il 4 luglio 1776; è una festa nazionale che mescola eventi ufficiali e pubblici a momenti più conviviali come barbeques, picnics, parate e gli immancabili spettacoli pirotecnici di fine giornata.

 

Questa ricorrenza mi ha subito ricordato la mia mini super budget vacanza di 5 giorni a New York, organizzata proprio un anno fa. Non ho proprio resistito e mi sono subito messa a spulciare tra le foto scattate solo un anno fa

Diciamo che i primi 2 giorni, li ho trascorsi con il naso all’insu, come un bambino: non ero psicologicamente pronta a tanta maestosità e possenza davanti a tutti quei grattacieli!

 

Quale ostello ho prenotato? Ho optato il Jazz on the Park e sono stata in un dormitorio femminile; il Jazz on the Park è un ottimo ostello, cosi’ come ottima è la sua location: esattamente su Central Park che si è rivelato essere il luogo più adatto per un picnic e un riposino pomeridiano dopo una lunga ma interessante visita al  Metropolitan Museum of Art dove ho apprezzato moltissimo la Collezione di Sculture ed di altre Arti Decorative Europee

 

Essendo un’appassionata di musei ho fatto un salto anche al Guggenheim Museum sulla Fifth Avenue e al MOMA

 

Completamente scioccata da Times Square non avevo la più pallida idea di dove/cosa guardare: era così affollata, colorata e rumorosa che mi sono semplicemente seduta  e ho lasciato (letteralmente) che il mondo mi passasse davanti!

 

Non mi sono dimenticata della consueta visita alla Statua della Libertà e al Museo dell’Immigrazioe di Ellis Island

 

L’ultimo giorno, non chiedetemi come, ho trovato l’energia per farmi, completamente a piedi, il Ponte di Brooklyn. Ne è valsa la pena però: ho chiuso la mia avventura tutta americana con un bellissimo tramonto con Manhattan all’orizzonte

 

Alle prese con l’organizzazione di una viaggio a New York? Eccovi alcuni spunti per alcuni ostelli, B&B e hotel Budget a New York

· Ostelli e alloggi economici

Previous post:

Next post: