…E se ti innamorassi in viaggio?

innamorarsi in viaggio

Abbiamo già parlato di come rimorchiare in ostello e di come utilizzare Tinder durante i tuoi viaggi, ma questa volta vogliamo affrontare un argomento più profondo: l’innamorarsi in viaggio.

Ci hai mai pensato? E se capitasse proprio a te di innamorati durante un viaggio? Ovviamente, il termine “innamorarsi” assume significati diversi in base alla percezione di ognuno, ma con tutte le varianti del caso, prima o dopo le farfalle in pancia si sentono, sia che sia amore a prima vista, sia che sia un lento e dolce cadere tra le braccia di Venere.

Ma l’amore a prima vista, è pur sempre amore a prima vista, quello forte, impetuoso, che ti travolge senza lasciarti il tempo di ragionare un attimo, quello che sotto il sole di Sicilia, in una calda estate, ti prende alla sprovvista, ed è fatto di sguardi nei corridoi dell’ostello, di dialoghi impacciati tra i letti a castello, che, poi, si evolvono in qualcosa di più di una semplice infatuazione

Couple

In effetti, scegliere una camerata mista è un modo per conoscere ragazzi e ragazze di tutte le età. Ovviamente, poi, ci vuole una buona dose di fortuna, mica ti può piacere chiunque!

Se proprio non ti va di dormire in camerata mista, un altro posto dove incontrare colui o colei che ti farà girare la testa è la Common Room, dove imparerai a suonare un po’ la chitarra o ti fermerai qualche minuti in più a fare colazione in compagnia.

Fermati e prova ad immaginare. Tu che trovi la tua anima gemella durante un viaggio a Barcellona. Sembra impossibile eh? E, invece, da una birra insieme arriva una passeggiata mano nella mano al tramonto sulla spiaggia di Barceloneta, senza riuscire a pensare al giorno della partenza.

L’unica cosa a cui riesci a pensare è che devi passare più tempo possibile con questa persona, che gli ultimi giorni della tua vacanza devono essere un concentrato di emozioni, anche se poi farà male separarsi.
Il viaggio è anche questo, per definizione occupa un tempo limitato, cosa che però si tende a dimenticare quando il tempo passa così veloce e ti fa sentire così bene.

innamorarsi in viaggio

E poi? Poi tutto finisce, con il tuo aereo che parte e torna in Italia e il suo che va dalla parte opposta e raggiunge il Brasile. E adesso?

Sappiamo benissimo che molte storie nate in viaggio tendono a chiudersi con la fine del viaggio stesso, ma sappiamo anche che esistono i lieto fine, i “vissero felici e contenti” dopo una lunga relazione a distanza.

Al giorno d’oggi le coppie “interculturali” (passaci il termine) sono sempre più frequenti, quindi non vogliamo darti false speranze, ma pensa che comunque tutto è possibile, spesso basta volerlo.

Vero, quando si torna a casa e si riprende la propria routine è possibile che i sentimenti nati durante il viaggio si affievoliscano fino a sparire, ma a noi piace pensare che tutto accada per un motivo, e che sia che questa storia d’amore, nata in una camera d’ostello, si trasformi in qualcosa di più o muoia una volta saliti sull’aereo di ritorno, sia comunque uno dei ricordi più belli che si possano custodire.

Non aver paura di innamorati in viaggio, non aver paura di lasciarti andare a una farfalla di troppo nello stomaco, non aver paura di sentirti libero di vivere un’avventura di cui non conosci ancora il finale, perché la vita è anche questo, ed è bella, proprio perché imprevedibile!

Lascia un commento