Carnevale di Venezia 2012: tutto quello che c’è da sapere!

Il Carnevale di Venezia 2012 è alle porte e mai come quest’anno vale la pena fare una capatina nella Serenissima per godere di uno degli spettacoli più belli al mondo. Tantissimi gli appuntamenti da non perdere, tra teatro, tradizioni, cultura e, ovviamente, tanto divertimento! E tanti ancora gli ostelli economici per un carnevale lowcost a Venezia!

Il Carnevale di Venezia vedrà il suo culmine tra il 4 e il 21 febbraio, due settimane e mezzo ricche di eventi e feste e che porteranno in città una marea di turisti, pronti a sfilare per calli e campielli sfoggiando il loro miglior travestimento: come sempre ci sarà chi punterà sulle elegantissime maschere della tradizione veneziana e chi invece cavalcherà l’attualità con travestimenti più o meno arrangiati e sorprendenti…d’altro canto non è importante la maschera che vesti, ma lo spirito con cui la indossi! A Carnevale tutti sono uguali e deve sempre regnare un’atmosfera all’insegna della goliardia, degli scherzi e del divertimento senza freni.

Zampillante vino rosso per un bel brindisi inaugurale

Il primo appuntamento che dà il via ai festeggiamenti si avrà sabato 4 febbraio: la splendida cornice della Piazzetta San Marco ospiterà la fontana del Vino e alle ore 18.00 tutti saranno invitati a fare un Gran Brindisi tra maschere, costumi e danze tradizionali.

– – –

Lasciatevi condurre dal "codega" tra i misteri di Venezia

Da non perdere lo spettacolo teatrale itinerante “A Venezia la vita è teatro”, ideato dallo scrittore veneziano Alberto Toso Fei, che porterà i partecipanti alla scoperta della Venezia più ammaliante e misteriosa.  Sabato 4 febbraio e tutti i giorni da sabato 11 a Martedi 21 febbraio partiranno da Piazza San Marco delle visite teatralizzate, guidate dalla classica figura del “codega” (nella Serenissima era un servo munito di lanterna che guidava i nobili per la vittà). Si verrà così condotti in un tour per scoprire alcune curiosità della storia e della vita quotidiana veneziana, tra piccole vicende e grandi personaggi.

Con il volo dell'angelo si rendeva omaggio al Doge della Serenissima

Altro evento di grande richiamo è il famoso Volo dell’Angelo che avrà luogo domenica 12 febbraio alle ore 12.00: si tratta di un’antica tradizione secondo la quale ogni anno un ospite segreto si cala dalla cima del Campanile di San Marco fino ad arrivare, con una lenta scivolata su una fune, fin tra la folla gremita della piazza. Per chi dovesse perdere questo incredibile spettacolo ricordiamo che anche la vicina mestre ha un suo “Volo”, ma in tal caso si tratta di una parodia dell’angelo veneziano, visto che a calarsi dalla torre di Piazza Ferretto la domenica 19 febbraio sarà un asino!

Il 21 febbraio si ha invece la grande chiusura del Carnevale 2012 con l’attesissimo Martedì Grasso: le calli veneziane si riempiranno di maschere, bambini e turisti e ci sarà la tradizionale sfilata delle Marie dei Nicoloti, una sorta di concorso di bellezza ante litteram che vedeva il Doge premiare la damigella più aggraziata. Le damigelle partecipanti sfileranno su delle gondole per tutto il Canal Grande per poi arrivare in Piazza San Marco, dove alle 17.00 il Doge proclamerò la vincitrice, ovvero la Maria dell’anno.

Chiude il Carnevale 2012 un evento davvero unico, ovvero la Vogata del Silenzio. Si tratta di un corteo acqueo di barche tradizionali e gondole che attraverserà il Canal Grande nel tratto da Rialto a San Marco a partire dalla mezzanotte. Il tutto in un clima suggestivo e surreale, visto che il traffico delle imbarcazioni a motore sarà bloccato e l’illuminazione di barche e palazzi sarà prodotta esclusivamente da migliaia di lumini. Insomma un’atmosfera magica e irripetibile che culminerà con l’arrivo presso la Punta della Dogana, dove un simbolico Toro ormeggiato nel Bacino di San Marco prenderà il largo verso il mare brucierà in uno spettacolo pirotecnico che darà l’addio al Carnevale 2012.

Questi sono solo alcuni degli eventi a cui potrai prender parte, ma ti consigliamo di verificare il programma completo per sapere tutto quello che rischi di perderti. Senza tener conto che il Carnevale non è fatto solo di eventi organizzati, ma è soprattutto una festa spontanea, che nasce dalla voglia di scherzare e divertirsi di tutti. D’altro canto è proprio a Carnevale che tutti diventano uguali e che anche il servo può festeggiare come il nobile, riparato dalla sua maschera. Allora non perdere questa occasione, leggi subito il nostro articolo sugli ostelli economici per il Carnevale di Venezia 2012 e prenota l’ostello a Venezia che fa per te! E buon carnevale!

Lascia un commento