La Biennale di Venezia: le dritte per risparmiare!

Venezia è nuovamente il fulcro dell’arte contemporanea mondiale con un’invasione che ha portato in laguna oltre 150 artisti da 37 nazioni (di cui 10 paesi finora mai presenti all’esposizione veneziana). Questi sono alcuni dei numeri della 55. Esposizione Internazionale d’Arte curata da Massimiliano Gioni, intitolata Il Palazzo Enciclopedico e visitabile fino al 24 novembre 2013 ai Giardini e all’Arsenale.

biennale13Un evento assolutamente da non perdere, ma che tra viaggio, biglietti d’ingresso e pernottamento può pesare sulle proprie economie. Ecco allora un post con 3 consigli utili per risparmiare un bel po’ di soldi e potersi concedere un weekend artistico a Venezia senza rimorsi!

1 – Il Viaggio e gli spostamenti a Venezia

Ci sono molti modi per arrivare a Venezia senza spendere troppo. Prima opzione è rappresentata dai voli e la situazione è piuttosto buona visto che Venezia è raggiungibile da 2 aeroporti (il Marco Polo di Tessera e il Canova di Treviso) e tramite una vastissima gamma di compagnie aeree lowcost (tra tutte conviene dare un’occhiata alle offerte di Airone, Easyjet, Ryanair e Volotea, particolarmente convenienti per i collegamenti diretti dall’Italia). Se atterrate al Marco Polo di Venezia (l’aeroporto più vicino) potrete prendere il bus 5 dell’ACTV (l’azienda comunale dei trasporti veneziani) o il collegamento diretto dell’ATVO: entrambi costano 6 Euro (ACTV però offre anche un interessante biglietto bus+vaporetto da 90 minuti a 12€), ma il servizio dell’ATVO è molto più efficiente poiché non fa fermate intermedie e arriva in soli 20 minuti al terminal di Piazzale Roma (e se si acquista subito l’andata e ritorno si risparmia 1€). Sempre ATVO dispone di un bus navetta che porta dall’aeroporto Canova di Treviso a Venezia in circa 45 minuti (costo solo andata 10€, a/r 18€, con possibilità di riduzioni se si acquista il biglietto online).

vaporetto-veneziaIn alternativa ai voli può essere molto comodo arrivare a Venezia in treno: la stazione centrale della città si chiama Venezia Santa Lucia (o S.L.) e si trova in pieno centro storico, per cui appena sceso dal vagone ti troverai in un contesto speciale, avendo davanti a te il Canal Grande e, a pochi metri di distanza, il nuovissimo Ponte della Costituzione (opera dell’archistar Santiago Calatrava). Trenitalia ha diverse offerte utili per chi voglia venire a Venezia (promozioni sull’andata e ritorno, sui viaggi con i bambini e il martedì, mercoledì e giovedì per i titolari di Carta Freccia). Consigliamo quindi di dare un’occhiata al sito di Trenitalia per vedere se ci sono offerte disponibili (molte sono a posti limitati). Vale la pena controllare anche le offerte di Italo che arriva a Venezia da Bologna, Firenze, Napoli, Roma e Salerno.

Non è invece consigliabile venire a Venezia in auto perché i parcheggi sono molto costosi e/o scomodi.

Una volta a Venezia la cosa migliore è godersi la città girando sempre a piedi, ma se hai valigie o non ami camminare troppo dovrai arrenderti agli esosissimi vaporetti. In tal caso può essere conveniente un pass a tempo (ce ne sono da 12 ore a 18€, da 24 ore a 20€, da 36 ore a 25€, da 48 ore a 30€, da 72 ore a 35€, fino ai 7 giorni per 50€).

2 – I biglietti d’ingresso per la Biennale

I biglietti della Biennale non hanno certo prezzi stracciati, ma alla fin fine valgono quel che costano perché le opere da vedere sono davvero tante, suddivise nelle due sedi dei Giardini e delle Corderie. Su HostelsClub puoi comprare i biglietti ad una tariffa speciale di 17€, con uno sconto fino al 40% rispetto alla tariffa online. Per ulteriori informazioni visita questa pagina.

3 – Alloggi Economici a Venezia

ostello-generator-veneziaVenezia ha fama d’essere una città molto costosta, ma se si prenota con un certo anticipo e si cercano varie soluzioni (budget hotel, ostelli, camping, guesthouse…) è facile riuscire a trovare un’offerta che sia alla portata del proprio portafoglio, anche in centro storico.

Ti consigliamo quindi di dare un’occhiata alla lista completa di alloggi economici a Venezia che trovi su HostelsClub.com (nella foto l’ostello Generator di Venezia). Vedrai che le alternative non mancano e grazie alla mappa interattiva potrai trovare una sistemazione che sia comoda anche per visitare la Biennale.

2 Comment

  1. Ekaterina says:

    Buon giorno!
    Io sogno del viaggio a Venezia da anni..
    Vorrei vincere questo concorso.
    Ci sono tre motivi perché
    Primo: L’amore
    Secondo: Prima visita a questa bella città, non sono stata mai.
    Terzo: Abbiamo 5 anni del matrimonio e non abbiamo fatto mai viaggio di nozze.
    Cordiali saluti da Palermo

  2. […] post La Biennale di Venezia: le dritte per risparmiare! appeared first on Blogstelsclub, il blog di HostelsClub […]

Lascia un commento