La Tradizione Hippy della prima mattina di luglio in Bulgaria

La festa di Джулай, ovvero la prima mattina di luglio, è una tradizione hippy della Bulgaria, nata a metà degli anni ’80. Persone provenienti da tutto il paese e non solo cominciarono a radunarsi lungo le coste del Mar Nero per incontrare i primi raggi di sole del primo giorno del mese di luglio.

Mar Nero Bulgaro 1° luglioQuesta festa hippie tradizionale è iniziata ufficialmente a Varna nel 1986 ed è proprio in questa località balneare che ancora oggi si svolgono gran parte dei festeggiamenti. Sulle rocce della costa orientale a Kamen Beach (Kamen Bryag), dove sorgono i primi raggi di sole della Bulgaria, si ha la migliore posizione per godere di questo spettacolo, ma concerti, eventi e festeggiamenti sono diffusi su tutta la cosa del Mar Nero, per cui oltre a Varna si possono trovare party e raduni anche a Kavarna, Shkorpilovtsi, Irakli, Burgas, Sozopol, Varvara, Ahtopol e Chernomorets (a questo riguardo ti rimandiamo alla sezione di HostelsClub dedicata ai migliori ostelli nella costa bulgara del Mar Nero).

Anche quest’anno oltre 14.000 mila bulgari e stranieri hanno celebrato in un clima festoso questo imperdibile appuntamento hippy. E si tratta di un evento unico, che puoi vivere solo in Bulgaria e che ha delle forti valenze simboliche: il sorgere del sole sul mare è celebrato come l’accoglienza di un nuovo inizio e di un futuro migliore. Insomma un evento purificatore e benaugurante.

varna 1° luglioLa festa inizia a partire dalla notte del 30 Giugno: grandi gruppi di persone si riuniscono lungo la costa e, in attesa che il sole varchi la linea dell’orizzionte con i suoi riflessi spettacolari sul mare, organizzano falò, grigliate, concerti e spettacoli, il tutto annaffiato da tanta ottima birra fresca! ;)

Festeggiare in Bulgaria la prima mattina di Luglio è un’esperienza liberatoria, una fuga dalla civiltà moderna in cui lasciarsi andare e rimettere in contatto il proprio io con la natura e la spiritualità.

JULIANA BARAKOVA
HOSTELSCLUB TEAM

Lascia un commento