Partecipa al concorso fotografico “Party Holiday” e vinci un soggiorno gratuito a Londra al The Dictionary, Shoreditch

Questa settimana il concorso “Fantastic 5 Shots” vi porta a Londra! The Dictionary, Shoreditch offrira’ un soggiorno di 2 notti per 2 persone al fortunato vincitore del concorso fotografico “Party Holiday”! Abbiamo fatto una chiacchierata con  Eliska Finlay, una dei proprietari del The Dictionary, che ci ha raccontato un po’ del suo nuovissimo ostello, del suo staff, di qualche “storia da ostello e dei progetti futuri per il The Dictionary’

 

Da dove nasce l’idea di aprire un ostello tutto tuo?

Ho lavorato, viaggiato e soggiornato in ostelli per piu’ di 10 anni. Ho sempre avuto un debole per gli ostelli e volevo creare la mia versione di cio’ che ritengo potrebbe essere un gran buon ostello. Volevo condividere la vita lavorativa con persone che capiscono i viaggiatori e la filosofia dietro ad un ostello e non individui unicamente interessati all’aspetto finanziario e a “fare soldi”. Ecco perche’ ho deciso di avviare il mio ostello, assieme a mio marito, Peter e alla nostra amica Meredith

 

Il vostro ostello si chiama “The Dictionary”, scelta casuale?

Ospitiamo viaggiatori da tutto il mondo che, dizionario in mano, cercano di capire e farsi capire. Ecco, questo e’ il significato centrale del viaggiare e di stare in ostelli. Siamo sempre alla ricerca di capire qual’e’ il signifcato delle nostre vite e di definire chi siamo. Con le parolo possiamo divertirci: dalle definizioni nei dizionari “urban”  e dalle “parole della settimana”, alla multitudine di libri in giro

Il nostro café e bar si chiamano “Translate”, ritengo infatti che e’ proprio nello spazio sociale che possiamo tradurre e dunque trasferire idee culturali diverse, andando oltre certi limiti culturali e redifinendo chi siamo, cosa pensiamo: e questo proprio perche’ entriamo in contatto con altre persone che provengono dai “4 angoli del mondo”

Chi e’ il tuo staff?

Un mix di ragazzi del quartiere, che vicono a East London e backpackers all’ interno della backpacking community. Sono stati assunti per le loro personalita’ piuttosto che per la loro esperienza e curriculum.  Penso che lepersone che amano stare con altre persone, beh compongono il miglior staff che si possa chiedere!

 

Qual’ e’ l’ aspetto che piu’ vi piace nella gestione del vostro ostello?

Mi piace la liberta’ decisionale su cui posso contare. Posso semplicemente dire di SI se uno street artist ci chiede di lasciare il suo segno sul nostro edificio o se uno dei nostri ospiti vuole fare il DJ per una serata nel nostro bar. Non c’e’ burocrazia, un’infinita linea manageriale da consultare per avere l’approvazione di un’ idea

 

Cosa non dovrebbe mai mancare in un ostello?

L’atmosfera e’ davvero importante e sono le persone a farla. Il motivo per il quale i backapckers preferiscono gli ostelli  e‘ sicuramente per la personalita’ e il calore che questa tipologia di istemazione garantisce. Dunque un buon staff e’ cruciale. Naturalmente non possono mancare letti e delle docce di qualita’. Penso la cucina sia un altro must come lo e’ una zona comune

 

Qualche aneddoto divertente  da raccontarci? Qualcosa di particolare capitato al The Dictionary?

Beh, una volta la nostra poliziotta di quartiere stava effettuando il solito giro di routine, la nostra receptionist non l’ ha riconosciuta e, dando per scontato fosse la spogliarellista per il gruppo “addio al celibato” che ospitavamo, l’ha mandata direttamente nella loro stanza…. ne e’ uscita una conversazione veramente “imbarazzante”

 

Quali sono i progetti futuri per The Dictionary?

Una volta ultimato, The Dictionary potra’ ospitare fino a 200 persone, avra’ una cucina comune, un bar, una lavanderia, un coffee shop e un ristorante. Abbiamo gia’ installato pannelli solari sui tetti e a breve installeremo anche delle casette per uccelli cosi’ da aiutare le rondini della zona in pericolo e un tetto “verde”. Supportiamo gli artisti locali, esponendo i loro lavori in vendita nel nostro bar: ci piace mostrare ai nostri ospiti il lato piu’ reale di Londra

Cosa suggeriresti di assaggiare nel vostro bar “Translate”?

Proponiamo buonissime birre locali e del pane locale a lievitazione naturale che, tostato e ricoperto di marmellata e’ semplicemente delizioso. Dovendo suggerire qualcosa di particolare, direi dicuramente il nostro café, anche questo un prodotto locale

 

 

Che cosa ricerchi in una PARTY HOLIDAY? Cosa non puo’ mancare in una PARTY HOLIDAY?

Chi ama la vita sapra’ come vere il meglio in una party holiday. Inoltre, penso che una buona notte di riposo sia veramente importante; di conseguenza, se non puoi contare su dei letti comodi, dove dormire per qualche ora, si rischia di essere troppo stanchi per far festa. E ora, lasciamo le responsabilita’ a casa e diciamo si di si a cosa ci si presenta!

 

The Dictionary Shoreditch e’ un nuovissimo ostello di East London e si trova a Shoreditch, uno dei principali scenari artistici del momento, pieno di music, bars and clubs. The Dictionary Shoreditch si trova in una ex fabbrica di compensato oramai dismessa e dispone di un bar dal design industriale, camere con bagno privato, completamente ristrutturate e un approccio eco per la vita. Questo ostello a Londra  e’ decisamente perfetto: si  trova infatti  vicinissimo a Old Street  e alla stazione della metropolitana di Liverpool Street

 

Che ne dici? Ti piacere

bbe soggiornare al The Dictionary Shoreditch? Partecipa al concorso “Fantastic 5 Shots” invia una foto delle tue “Party Holiday” e vinci un soggiorno di 2 notti per 2 persone a Londra

 

Informazioni sul concorso fotografico e su come parteciparvi sono disponibili qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento